Il fisiologo clinico, registrar dell’Associazione europea di psicoterapia Serge Ginger in una forma accessibile e cognitiva ha delineato le differenze tra il cervello di un uomo e una donna.

Gli scienziati ritengono che il 20% degli uomini abbia un cervello femminile e il 10% delle donne abbia un cervello maschile, ovviamente, con molte differenze individuali. Ad esempio, le donne sentono due volte (2,3 volte) meglio degli uomini. Le donne sentono che un uomo urla (e pensano che sia arrabbiato), mentre gli uomini sentono di parlare in modo confidenziale, anche con una certa sfumatura di partecipazione..

La donna ascolta l’oratore con l’aiuto di entrambi gli emisferi (sinistro e destro), mentre l’uomo – principalmente con l’aiuto dell’emisfero sinistro, con la partecipazione del pensiero verbale, logico e, quindi, critico. Le donne hanno connessioni più strette tra i due emisferi cerebrali, il che consente loro di risolvere contemporaneamente diversi problemi, e il discorso dell’uomo sembra loro emotivamente colorato, soggettivamente cosciente attraverso i loro desideri e ansie, passato attraverso valori etici o sociali. Sentono quello che dice l’uomo, ma sentono ancora di più come lo sta facendo, sentendo il timbro della voce dell’uomo, il ritmo del suo respiro, i suoi sentimenti intenzionali.

L’emisfero sinistro del cervello è più sviluppato nelle donne e il destro (il cosiddetto emisfero emotivo) è più sviluppato negli uomini. Ciò è contrario a ciò che pensano le persone comuni (e talvolta anche gli psicoterapeuti). Ciò significa che una donna è più coinvolta nella partecipazione e nella comunicazione verbale, mentre un uomo è più preparato all’azione e alla competizione..

Già all’asilo, le ragazze parlano 4 volte di più dei ragazzi. I ragazzi fanno rumore e litigano 10 volte più spesso delle ragazze (in media 5 minuti contro 30 secondi). All’età di 9 anni, le ragazze sono 18 mesi avanti rispetto ai ragazzi in fase di sviluppo. Le donne adulte dedicano in media 20 minuti a ciascuna conversazione telefonica, gli uomini – 6 minuti e solo per trasmettere le informazioni necessarie o urgenti. Una donna ha bisogno di condividere i suoi pensieri, sentimenti, emozioni, mentre un uomo trattiene e controlla le emozioni, cercando di trovare una soluzione.

Il marito interrompe la moglie per proporre una soluzione e la moglie ha la sensazione che non la stia ascoltando. In effetti, gli uomini sono più emotivi delle donne, ma esprimono meno le loro emozioni e questo non dovrebbe essere trascurato nella vita coniugale. Per una donna, il tempo è più importante, l’emisfero sinistro ne è responsabile. Lo spazio è più importante per un uomo, e qui l’emisfero destro gioca un ruolo importante. Il vantaggio di un uomo nei test di azione spaziale volumetrica è enorme, a partire dall’infanzia..

Una donna trova la sua strada in base a marcatori specifici, superando un uomo nel memorizzare o identificare oggetti specifici. Un uomo opera con concetti astratti: è in grado di improvvisare, “prendere una scorciatoia per raggiungere la sua macchina o l’hotel”.

Si ritiene che una donna sia più sensibile, ma non emotiva. Ha un udito molto ben sviluppato, motivo per cui le parole gentili, il timbro della voce, la musica, ecc. Sono importanti per lei. La sua sensibilità tattile è più sviluppata: sulla pelle di una donna ci sono 10 volte più recettori sensibili al tatto. Inoltre, l’ossitocina e la prolattina (gli ormoni dell’affetto e dell’affetto) aumentano il suo bisogno di tatto e affetto..

Per quanto riguarda la vista, negli uomini è più sviluppata e più erotizzata – da qui il loro interesse ed eccitazione causati da vestiti, trucco, gioielli, nudità, riviste pornografiche. Tuttavia, le donne hanno una migliore memoria visiva (per i volti, l’ordine degli oggetti, la forma degli oggetti, ecc.).

Le differenze fondamentali tra uomini e donne sono attribuite alla selezione naturale nel corso di un milione di anni di evoluzione nella specie umana. L’uomo è adattato alla caccia su grandi aree e distanze (così come alla lotta e alla guerra tra tribù). Di solito doveva condurre un inseguimento silenzioso della preda, a volte per diversi giorni, e poi ritrovare la strada per tornare alla sua caverna (orientamento). Nei tempi antichi, lo scambio verbale era molto insignificante, si stima che l’uomo preistorico abbia incontrato non più di 150 persone nella sua intera vita. Durante lo stesso periodo di tempo, il cervello della donna si è adattato per soddisfare il suo scopo principale: crescere i figli, che richiedeva la comunicazione verbale. Sulla base di ciò, a livello biologico, un uomo è programmato per la competizione, una donna per la cooperazione..

Queste differenze si riscontrano durante le primissime settimane di vita intrauterina e in futuro saranno molto poco influenzate dall’istruzione e dalla cultura. Oggi si ritiene che la nostra personalità sia determinata e determinata dall’eredità di un terzo e dalla vita intrauterina di un terzo. La personalità è determinata da un terzo e dalla conoscenza acquisita, che è influenzata dall’ambiente culturale, dal livello di istruzione, dall’educazione, dalle circostanze casuali.

Quando la palla è a terra, i ragazzi la calciano e le ragazze la raccolgono e la premono sul petto. Questo accade involontariamente e ha molto a che fare con gli ormoni..

Testosterone È un ormone del desiderio, della sessualità e dell’aggressività. Potrebbe essere chiamato l’ormone della conquista (militare o sessuale).

Alla concentrazione ottimale, il testosterone:

– sviluppa la forza muscolare (40% dei muscoli in un uomo; 23% in una donna);

– determina la velocità delle reazioni e dell’incontinenza (il 92% dei conducenti suona il clacson negli ingorghi e si tratta principalmente di uomini);

– promuove la formazione di aggressività, competizione, dominio (il maschio dominante mantiene la qualità della specie);

– sviluppa resistenza, perseveranza;

– promuove la guarigione delle ferite, un aumento della calvizie, la vigilanza, lo sviluppo del lato destro del corpo, l’accuratezza dei movimenti e l’orientamento.

Estrogeni, a sua volta, contribuisce allo sviluppo della destrezza, al movimento separato delle dita, al lato sinistro del corpo, nonché alla formazione di circa il 15% del grasso corporeo negli uomini e del 25% nelle donne, che è necessario per proteggere e nutrire il bambino.

Gli estrogeni influenzano anche l’udito di una donna, distingue una gamma più ampia di suoni, meglio di un uomo, (6 volte) riconosce i suoni e la musica e canta meglio. La donna ricorda bene i nomi dei colori, ha anche una memoria uditiva e visiva ben sviluppata. La femmina è attratta da un maschio dominante che è forte, protettivo, esperto e socialmente riconosciuto, che è generalmente più anziano di età.

La donna parla senza pensare; l’uomo agisce senza pensare.

Una donna che è infelice nei rapporti personali ha problemi sul lavoro; un uomo che è infelice sul lavoro, ha problemi nei rapporti con le donne.

Una donna ha bisogno dell’intimità per apprezzare la sessualità, un uomo ha bisogno della sessualità per apprezzare l’intimità.

Ti piace la nostra rivista ?! Seguici su Yandex Zen! Puoi anche seguire gli aggiornamenti in Instagram, Telegramma, Tic toc e canale Youtube.
Rimani aggiornato su tutte le cose più importanti con MEN’s LIFE!

Articoli simili